Come depurare l’intestino: rimedi e alimentazione

Come depurare l'intestino rimedi e alimentazione

L’organismo umano invia dei segnali specifici per ogni singola disfunzione o disturbo presenti. Allo stesso modo, quando l’intestino non funziona bene, si possono distinguere sintomi e segnali specifici inviati dal corpo come campanello di allarme di eventi sporadici o possibili patologie più serie.

In presenza di un sovraccarico dell’intestino, dell’accumulo di scorie e tossine, l’organismo richiederà una depurazione atta a ripristinare i vari processi regolari, al fine di combattere anche gli stessi sintomi che si manifesteranno attraverso:

  • meteorismo;
  • malassorbimento dei nutrienti;
  • stipsi o dissenteria;
  • alitosi;
  • difficoltà digestive;
  • senso di pesantezza;
  • gonfiori addominali;
  • gas intestinale;
  • irritabilità.

Le cause principali di uno squilibrio intestinale possono trovare origine in vari fattori: una vita squilibrata, un’alimentazione insana, stress emotivo, abuso di farmaci, di alcool, abuso di antibiotici, abuso di sostanze eccitanti, ecc. A lungo andare i sintomi di un intestino non più in grado di svolgere le proprie funzioni può degenerare in patologie croniche, andando a compromettere la salute dell’organismo.

Da un intestino “intossicato” inoltre possono dipendere numerosi disturbi tra cui sinusite, problemi a livello respiratorio, asma, intaccando la pelle, la memoria, ecc. Intervenire contro i primi segnali di un problema intestinale è possibile seguendo alcuni consigli del tutto naturali.

Come depurare l’intestino: rimedi e alimentazione

Per depurare l’intestino intossicato si potrà ricorrere all’utilizzo di tisane, infusi e alimentazione, associando a tali rimedi uno stile di vita sano e una corretta attività fisica. Tra i rimedi più efficaci si trovano:

  • Fragole (con un’azione lassativa e diuretica in grado di stimolare la mucosa intestinale).
  • Senna (in grado di intervenire contro i sintomi di una stitichezza cronica).
  • Olio di ricino (metodo antico impiegato per la stimolazione intestinale, da assumere sotto il dosaggio di un cucchiaio a stomaco vuoto).
  • Semi di lino (ricchi di Omega 3 e fibre per favorire un corretto transito intestinale, consigliati in caso di stitichezza occasionale o cronica).
  • Acqua di cocco (questa tipologia di acqua favorisce il transito intestinale, promuovendo proprietà disintossicanti).
  • Centrifugati di frutta e verdura (favoriscono il transito intestinale, frullati allo stato crudo, mantenendo così intatte le fibre e il resto delle proprietà dei nutrienti).
  • Olio extravergine di oliva (da utilizzare nei condimenti).
  • Legumi (ricchi di fibre indispensabili per favorire i processi intestinali).
  • Acqua (mantenere l’organismo ben idratato favorirà l’eliminazione delle feci, ammorbidendole).
ATTENTIZIONE ALLE TRUFFE!

Avvisiamo tutti i nostri lettori di prestare molta attenzione ai siti ingannevoli che trovate online, molti di essi conducono a truffe! Solo nel qui avete la certezza di trovare il sito ufficiale del prodotto originale! Tutte le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota per primo!

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password