Equiseto: proprietà benefiche della pianta officinale

Equiseto proprietà benefiche della pianta officinale

La pianta officinale dell’Equiseto appartiene alla famiglia delle Equisetaceae, meglio conosciute anche con il nome di code di cavallo. L’origine dell’Equiseto possiede cenni storici antichissimi, 395 – 345 milioni di anni fa, già presente durante il periodo Devoniano.

L’Equiseto è una pianta perenne che appassisce durante la stagione invernale in presenza di latitudini miti, presentandosi sempreverdi nelle zone dei tropici. La specie di queste piante si diversifica in circa 50 qualità presenti soprattutto nell’emisfero nord terrestre.

Durante la stagione primaverile il fusto dell’Equiseto assume una colorazione marrone, mentre al suo interno sono contenute le spore. Con l’arrivo della stagione estiva il fusto assume un colore verde tipico, raggiungendo altezze pai a 50 centimetri, caratterizzate da ramificazioni e nodi. I fusti dell’Equiseto vengono raccolti sia per utilizzi culinari che per gli impieghi erboristici.

Pianta officinale Equiseto: proprietà benefiche per l’organismo

La pianta officinale dell’Equiseto presenta diverse proprietà benefiche per l’organismo, intervenendo contro gli inestetismi della cellulite e contro la ritenzione idrica causa di gonfiori, favorendo il passaggio delle vie urinarie. Tra le specie di Equiseto più conosciute si trovano: l’equiseto palustrel’equiseto maggiore, l’equiseto arvense, l’equiseto silvestre e l’equiseto pratense.

Le specie elencate, fatta eccezione per  l’equiseto arvense utilizzato in cucina e in erboristeria, sono classificate come piante tossiche, potenzialmente velenose anche per gli animali. L’Equiseto è in grado di contrastare i sintomi delle cistiti, dei calcoli renali, utile per rinforzare le ossa, o stato delle unghie e quello dei capelli, in presenza di emorroidi ed epistassi.

Tra le altre proprietà si trova un’azione remineralizzante, un’azione contro l’anemia da carenza di ferro, le irritazioni cutanee, le infiammazioni dentarie come la gengivite, herpes labiale, acne, pustole, smagliature, diabete e contro la perdita di memoria grazie alla presenza di selenio. Le controindicazioni dell’Equiseto prevedono:

  • non assunzione per i bambini al di sotto dei 12 anni;
  • non assunzione in stato di gravidanza;
  • non assunzione durante l’allattamento;
  • non assunzione in presenza di ipertensione.
ATTENTIZIONE ALLE TRUFFE!

Avvisiamo tutti i nostri lettori di prestare molta attenzione ai siti ingannevoli che trovate online, molti di essi conducono a truffe! Solo nel qui avete la certezza di trovare il sito ufficiale del prodotto originale! Tutte le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota per primo!

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password