Erezione e Problemi di Disfunzione Erettile

Quando si parla di erezione si intende nello specifico l’ingrossamento e l’indurimento degli organi specifici erettili compresi in pene, clitoride e capezzoli, generalmente intesi sia nel maschile che nel femminile. Tale indurimento risulta soggetto ad una improvvisa vasodilatazione, più comunemente indicata in riferimento all’organo maschile.

Con erezione si intende un riflesso spinale sotto un incremento della turgidità e delle dimensioni dell’organo sessuale maschile, più comunemente sotto un origine di eccitazione sessuale, ricollegabile a diversi fattori naturali. Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutte le caratteristiche dovute all’erezione e alle disfunzioni erettili, soffermandoci sulle possibili cause e conseguenze.

Erezione e disfunzione erettile: tutto quello che occorre sapere

L’erezione in campo medico scientifico si ricollega a diverse interazioni di carattere fisiologico naturale di differente natura vascolare, ormonale, genito-urinaria o psicologica. L’erezione viene inoltre controllata dal sistema nervoso centrale, dimostrandosi involontaria, dovuta alla presenza dei meccanocettori nel pene arrivando alle basi del controllo spino-sacrali sotto effetti biochimici.

I segnali uditivi, olfattivi, psicologici e visivi possono preannunciare l’evento dell’erezione sotto un incremento della produzione dell’acido nitrico o NO, un neurotrasmettitore sintetizzato dall’arginina arrivando alla produzione del GMPc dilatando le arterie e incrementando il volume del pene maschile.

L’assunzione farmacologica del Viagra agisce in qualità di vasodilatatore andando ad interdire l’attività enzimatica per una prestazione più lunga rispetto all’erezione standard naturale. L’impotenza, denominata anche disunzione erettile, impedisce la vasodilatazione dell’organo durante la fase di eccitamento o prestazione sessuale, sotto fattori psicologici oppure clinici i quali dovranno essere valutati dal personale medico specializzato.

L’impotenza può sopraggiungere in relazione all’età avanzata del soggetto, in concomitanza con diverse patologie cardiache, in andropausa, in presenza di diabete, in presenza dell’arteriosclerosi. Tra i fattori di rischio si trovano l’ipertensione, sedentarietà, fumo, dislipidemia e diabete. Il medico potrà valutare l’entità dell’origine e prescrivere un trattamento farmacologico laddove risulti necessario.

ATTENTIZIONE ALLE TRUFFE!

Avvisiamo tutti i nostri lettori di prestare molta attenzione ai siti ingannevoli che trovate online, molti di essi conducono a truffe! Solo nel qui avete la certezza di trovare il sito ufficiale del prodotto originale! Tutte le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico.

0 Comments

Leave a Comment

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota per primo!

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password