Intossicazione Alimentare: come riconoscerla

Intossicazione Alimentare come riconoscerla

Quali sono i sintomi di un’intossicazione alimentare e che cosa comportano? La maggior parte delle intossicazioni alimentari sono dipese da batteri e microbi presenti negli alimenti che, inconsapevolmente, vengono ingeriti. Allo stesso tempo le intossicazioni alimentari possono essere provocate anche dalle sostanze chimiche presenti all’interno di determinate preparazioni.

Gli alimenti contengono batteri già allo stato naturale che vengono successivamente intensificati attraverso le diverse lavorazioni e preparazioni. Quali sono le cause più frequenti delle intossicazioni alimentari?

Intossicazioni Alimentari: cause più frequenti

Le cause più frequenti delle intossicazioni alimentari sono riconducibili ai processi termici, poiché gli alimenti andrebbero cotti al fine di uccidere i possibili batteri presenti all’interno del cibo stesso. Tra i batteri più frequenti si trovano l’Escherichia coli, promossa da una contaminazione da maneggio degli alimenti con le mani sporche, ma anche tipologie di batteri presenti su formaggi con muffe o latticini scaduti.

Il Botulino invece, batterio particolarmente pericoloso, può essere contratto a causa di sterilizzazioni non corrette degli alimenti. Tra le altre forme di intossicazioni più frequenti si trova la Salmonella, presente nel guscio delle uova e in diversi molluschi, in grado di provocare patologie come il colora.

Corredo sintomatico delle Intossicazioni Alimentari

Il corredo sintomatico delle intossicazioni alimentari comporta:

  • Vomito
  • Dissenteria
  • Nausea
  • Spossatezza
  • Stati febbricitanti

Il Botulino può provocare paralisi interessanti il sistema muscolare, mentre la Salmonella una diarrea persistente di colore tendente al verde. In entrambe le intossicazioni sarà necessario rivolgersi al proprio medico e al pronto soccorso a causa della pericolosità dei batteri.

Intossicazioni Alimentari: Cure e Rimedi

Le intossicazioni alimentari richiederanno un pronto intervento ospedaliero nella maggior parte dei casi e terapie farmacologiche mirate. Attraverso vomito e diarrea si perderanno inoltre diversi liquidi e sali minerali che potranno essere reintegrati con tisane, infusi, zenzero e finocchio, oltre ad una corretta e mirata alimentazione. In caso di intossicazioni il latte viene sconsigliato a causa del suo potere accelerante di assorbimento della sostanza dannosa.

ATTENTIZIONE ALLE TRUFFE!

Avvisiamo tutti i nostri lettori di prestare molta attenzione ai siti ingannevoli che trovate online, molti di essi conducono a truffe! Solo nel qui avete la certezza di trovare il sito ufficiale del prodotto originale! Tutte le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico.

0 Comments

Leave a Comment

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota per primo!

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password